Essere ciechi non vuol dire non poter amare,
essere ciechi non vuol dire non poter godere le gioie della vita,
essere ciechi non vuol dire non poter gareggiare,
essere ciechi non vuol dire non poter accrescere la propria cultura,
essere ciechi significa essere privati di quel dono meraviglioso: la vista.
Questa mancanza permette ad altri sensi uno sviluppo maggiore
e quindi la vita diventa sopportabile, serena ed attiva.
Viene a mancare soltanto la vista,
gli altri sensi rimangono funzionanti nella loro completezza.
Questa minorazione si supera con la buona volontà 
e si supera anche sfruttando le tecnologie
che la scienza pone al servizio dell'uomo.
Si vince soprattutto con la comprensione e l'amicizia vera di chi ci circonda.
Agli amici cari ricordiamo che i ciechi non sono da considerarsi handicappati psichici!
Essi amano l'autogestione, l'autonomia e l'indipendenza.
Accettano consigli da persone competenti,
rifiutando quelli di persone prive di esperienze dirette!
I ciechi sono grati a coloro che li aiutano fornendo le indicazioni richieste:
ad esempio sostituisci le parole di qua e di là con destra e sinistra!

 

GRAZIE!       GRAZIE!       GRAZIE!       GRAZIE!       GRAZIE!

visitatori online

Abbiamo 2 visitatori e nessun utente online

contatore histats